Fuga dal posto fisso: complimese

Durante una serata molto informale, mi è stato chiesto quando si chiuderà questa sezione del mio blog e prima che potessi aprire bocca le due fazioni si sono subito fronteggiate.

La fazione del: è ora di basta! Si tratta di un capitolo chiuso.

La fazione del: ma il reportage sul dopo non può terminare, non per ora.

Nel frattempo ho fatto il mio primo complimese in redazione, insieme alla mia collega di lavori-fantasia Mary, grafica. Non mi sono neppure accorta che fosse passato questo mese, dal 16 aprile al 16 maggio. Da un lato, mi  sembra di presentarmi in redazione giusto da ieri, dall’altro è come se un’altra routine non fosse mai esistita. Tre anni di posto fisso, di procedure e timbrature di cartellino spazzate via da un colpo di spugna. Ricordo tanti momenti con i miei ex colleghi, molti li sento e frequento anche adesso e certe dinamiche non se ne vogliono andare dalla mia mente, eppure il momento è passato, l’interruttore è stato girato su off. Chi non mi incontra da diverso tempo, da prima della scelta, continua a dirmi che sembro rifiorita, rilassata, luminosa e spero che continui a essere così. Sto continuando a scrivere troppo poco e a non sapere come aumentare questi momenti. Dannazione! Devo fare di più! Sto tastando a vuoto la parete dentro una stanza buia e non riesco a trovare l’interruttore da girare su ON. Non mi fa paura il buio e una piccola luce ogni tanto mi permette qualche scarabocchio, ma mi serve dannatamente quell’interruttore. Ho bisogno di chiarezza, tempo, spazio e un flusso continuo di luce. Come primo mese può andare: BUON NON-COMPLEANNO ALLA FUGA DAL POSTO FISSO… ma dove si è cacciato l’interruttore?

Advertisements

2 thoughts on “Fuga dal posto fisso: complimese

  1. creepylaanan says:

    io ho compiuto un anno da poco, il 13 maggio per l’esattezza. ^_^
    tanti auguri!
    io sono senza soldi ma ho guadagnato 10 anni di vita tutti in un colpo solo!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s