Diario: la tentazione fa l’uomo ladro e lo scrittore virtuoso

Se giri sempre con in tasca un pezzo di carta e una matita, prima o poi ti verrà voglia d’usarli. Così, mi son detta che se riprendo a tenere il PC collegato, pronto all’uso sulla scrivania, magari mi verrà voglia di scrivere più spesso. Talvolta è una semplice questione di occasione, di comodità e di cogliere il momento. Avere il tavolo sotto la finestra sgombero è bello e mi permette di fare colazione e pranzare in tutta comodità, ma toglie la vicinanza dal PC fondamentale quando l’ispirazione coglie nei ritagli di tempo. Si tratta dello stesso motivo per cui sono sempre più tentata a passare a un vero smartphone con applicazione WordPress per poter inviare mini articoli anche in mobilità. Ah, i balocchi tecnologici delle blogger narcisiste del XXI secolo! Eppure, quando il portatile era sempre pronto all’uso sul tavolo la nota breve arrivava da sola. OK, ci proveremo.

Advertisements

4 thoughts on “Diario: la tentazione fa l’uomo ladro e lo scrittore virtuoso

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s