Diario: in coda

Mattinata di attesa. Stamattina mi toccano due code. Per adesso sono ancora dal medico. La mia e’ una dottoressa non proprio giovanissima che urla un tantino. Il signore che e’ uscito poco fa aveva da poco subito un intervento, mentre la suorina che e’ oltre la porta chiusa adesso non sa dire “augmentin”. Quando la dottoressa capisce il farmaco grida il suo eureka.a.squarciagola. Il paradiso dei cattolici deve essere cosi’. In cima a una lunga scalinata che sa mele cotte e disinfettante si prende il numerino e dietro un paravento sottile oltre la sala d’aspetto gremita, San Pietro, sordo come una campana, esamina il caso del penitente di turno. MI RIPETA BENE: COSA AVEVA FATTO NEL 72 CON LA MOGLIE DI SUO FRATELLO?

Scritto con WordPress per Android

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s