La conoscenza (Kiriku e la strega)

image

(riflessioni eterodosse dopo la visione di “Kiriku e la strega Karabà”, film d’animazione di Michel Ocelot)

– Mamma, perché… la strega Karabà è cattiva? –

– Non lo so, non è la sola –

– E’ vero. Ho salvato la vita dei bambini che non sono per niente buoni con me –

– Certo. C’è sempre qualcuno che ci vuole male, anche se non gli abbiamo fatto niente. Sono cose da sapere. Come sappiamo che l’acqua bagna e il fuoco brucia –

– Bene! L’importante è essere avvisati!* –

La madre di Kirikù continua a pestare nel mortaio e Kirikù riflette un attimo.

– Però lei è molto più cattiva dagli altri! –

– Oh lei… ha molto più potere –

La madre continua a pestare con la lunga pertica nel mortaio. Kirikù si rannicchia sulla stuoia per riposare.

Mentre lui riposa e lei pesta vorrei riportare l’attenzione sullo scambio di battute poco sopra: la strega è molto più cattiva degli altri, perché ha molto più potere. Non lo trovate cinico ma interessante? Più potere, non più cattiveria. Quanti di noi farebbero molto più male se solo avessero più potere nelle mani? Non sto dicendo che siamo tutti potenziali serial killer, ma quante volte auguriamo del male senza riflettere oppure ci mordiamo le mani perché non possiamo prendere liberamente a sberle qualcuno? Se avessimo la possibilità di farlo riusciremmo a frenarci? Banalmente torna alla mente Spiderman: da grandi poteri… ma la mamma di Kirikù di botto smette di battere.

– Il saggio della montagna potrà rispondere alle tue domande –

– Chi è? –

– Tuo nonno –

– Dove vive? –

– Vive al di là della strega, dall’altro lato della montagna proibita –

– Posso andare a trovarlo? –

– No –

– Perché? –

– La strega impedisce alla gente di passare –

– Perché? –

– Il saggio della montagna spiega le cose così come sono, mentre la strega ha bisogno che noi crediamo alle sciocchezze –

Anche questa frase… non la trovate interessante? Ripetiamola.

– Il saggio della montagna spiega le cose così come sono, mentre la strega ha bisogno che noi crediamo alle sciocchezze –

Il resto del film mostra il viaggio di Kiriku, l’astuto viaggio di Kiriku, dal saggio della montagna e il dialogo che toglie il velo delle sciocchezze dalla verità. Vorreste un assaggio della mela della conoscenza dalla donna senza velo, ora? Non servono amuleti, basta un’intelligenza pronta che si pone un sacco di “perché?”

* Nota: ahahah è una delle frasi tipiche di mia madre 😉

Advertisements

2 thoughts on “La conoscenza (Kiriku e la strega)

  1. mariag says:

    Nell ultima frase di parla dell egemonia culturale che avevano imposto i coloni francesi agli africani. Raccontavano menzogne facendo pensare agli africani che loro fossero inferiori agli occidentali. Io così la interpreto l ultima frase perchè penso che il cartone voglia raccontare il colonialismo francese …

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s