Dietro la curva

image

Stiamo arrivando alla curva. Superata la piccola salita che conduce sino a lì si aprirà allo sguardo un altro pezzo di cammino. Per ora stiamo salendo tra i ciuffi d’erba verde e i cespugli di fiori. L’aria è mite, il sole placato da una piccola nube. Da lontano giunge lo scampanare delle piccole mucche valdostane: brune, compatte, timide. Alle nostre spalle, oltre il campo, gli alberi allacciati, la V di vittoria verso il cielo. Davanti a noi, oltre la curva, si annuncia una placida discesa. Di certo non v’è nulla tranne l’aria profumata, lo scampanare, le nostre mani.

Scritto con WordPress per Android

Advertisements

3 thoughts on “Dietro la curva

  1. lupus.sine.fabula says:

    Ti invidio un po’, per me il tempo delle belle passeggiate in montagna è finito. Amo anch’io il silenzio, il sentirsi in contatto con l’infinito, il sentire sulla pelle l’attesa per un’altro tratto di strada che non sai quali sorprese meravigliose possa riservare…+
    Mi hai dato un’emozione.

      • lupus.sine.fabula says:

        io sono originaria della montagna, ma vivo in città perchè il lavoro è lì; quando torno però a casa, mi si allarga l’anima! La montagna è sfida, è confronto con l’altezza, e stimola a fare sempre meglio. Anche per me è metafora di vita.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s