8 – di storie e sassi

La porta era socchiusa e la luce spenta. La donna entrò dopo aver bussato piano contro lo stipite. - Scusaci, dovremmo smettere di domandarti cosa ricordi - La ragazza voltò la testa di capelli ricci verso la donna che era entrata nella sua stanza. Alta, solida e scura, Lisa poteva avere forse cinquanta anni.  Il... Continue Reading →

Advertisements

7 – As I like it or “The eyelash part II”

La stanza era buia quando Rudi spalancò la porta, facendo entrare musica e luce. Poi e fotocellule scattarono e lui con esse nello scorgere poggiata al lavandino la regina della spocchia, Lady Ligeia. - Chi c'è? - comandò la donna torcendo il busto verso di lui. Rudi notò che si era voltata senza aprire gli... Continue Reading →

5 – Un passo indietro

Ti senti pronta a raccontare cosa ti è accaduto?  E' semplice. Una voce al telefono mi disse che c'era stato un incidente, che dovevo riconoscere un corpo. Risposi sì e scrissi l'indirizzo, ma continuavo a pensare nonèvero nonèvero nonèvero. Ero in un ristorante con i nostri amici. Lo stavamo aspettando. Lo dissi a una ragazza... Continue Reading →

4 – Stazione di posta

 (racconto parte 4; link in fondo) - E così ti piace la musica di questo ragazzo? Ha occhi così tristi, anche quando sorride... - La casa di Marlene e Nora era caldissima e Nefti si era tolta cappotto e maglione, inventandosi una maglia nera molto sottile per nascondere le braccia. Sulle gambe portava calzoncini neri... Continue Reading →

Powered by WordPress.com.

Up ↑